Settimana della Lingua Italiana nel Mondo: L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti

  La settimana prossima, come ogni anno, torna un appuntamento importantissimo per la nostra amata lingua Italiana. Ottobre, infatti, è il mese in cui la “Settimana della Lingua Italiana nel Mondo” celebra e promuove l’Italiano in tutto il mondo, per ricordare la sua grande importanza come lingua classica, fondamentale nell’evoluzione della nostra civiltà, e come lingua contemporanea, ancora oggi molto utilizzata in tante attività umane. Ma con questa festa celebriamo soprattutto l’amore e la simpatia che milioni di persone provano per la nostra amata lingua.

  L’italiano, infatti, riesce ancora a conquistare l’affetto di moltissime persone in ogni nazione di ogni continente. Ogni anno molti stranieri iniziano con passione lo studio della lingua di Dante, Boccaccio, Leopardi, Manzoni e dei tanti altri padri illustri che l’Italiano ha avuto nei suoi molti secoli di vita. 

  La “Settimana della Lingua Italiana nel Mondo” è nata nell’ottobre del 2001 (duemila uno), anno europeo delle lingue, grazie a Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca. Dalla prima edizione l’Accademia, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, gli Istituti Italiani di Cultura, i Consolati italiani, la Società Dante Alighieri e altre associazioni, si impegnano ogni anno ad organizzare la manifestazione che si svolge sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica.

  Quest’anno, da lunedì 19 (diciannove) ottobre a domenica 25 (venticinque) ottobre, si festeggia  la ventesima edizione di questo importantissimo evento e il tema scelto è: “L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti”. Durante questa settimana in Italia e nel resto del mondo la nostra lingua sarà la protagonista di incontri, conferenze ed eventi in cui si parlerà del rapporto tra lingua e immagine. 

 Fuori dall’Italia, le nostre sedi diplomatiche in tutto il mondo insieme a scuole, università, istituti di cultura e altre associazioni legate all’Italiano, organizzeranno diverse manifestazioni con la partecipazione di esperti della lingua ma anche protagonisti del mondo dell’immagine, come disegnatori, fumettisti o writers, che insieme discuteranno sul tema della celebrazione di quest’anno.

  Come di consueto, per festeggiare l’evento, l’Accademia della Crusca pubblica un libro in cui sono contenuti dei saggi scritti dai maggiori specialisti sul tema scelto per questa edizione. Il titolo del libro del 2020 (duemila venti) è lo stesso della manifestazione L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti” ed è disponibile in formato ebook e cartaceo. Durante la settimana delle celebrazioni è possibile scaricare gratuitamente il volume in formato ebook.

  Dal 19 (diciannove)  al 25 (venticinque) ottobre, quindi, voi che  studiate la nostra bellissima lingua con amore siete invitati a promuovere l’Italiano nel vostro paese. Parlate dei vostri studi  nella vostra famiglia, tra i vostri amici, al bar, al lavoro, sui social, sul web e ovunque preferite. Scegliete un modo originale per festeggiare l’evento, se potete dedicate più tempo allo studio e, se vi fa piacere, visitate iSpeakItaliano.it che come sempre è qui per stimolare il più possibile la vostra sete di italiano.

Buona “Settimana della Lingua Italiana nel Mondo” a tutti !

 

Mostra i commenti

Unisciti alla discussione

Una risposta a “Settimana della Lingua Italiana nel Mondo: L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti”

  1. Bernadette dice:

    E` una sete insaziabile 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.