Una breve sosta in un viaggio ancora lungo.

Frase ( 7 , 5 )

   Le ultime settimane sono state davvero molto intense. Il lavoro come tutor, il podcast, la creazione di contenuti per il blog, le reti sociali, gli allenamenti e soprattutto gli impegni familiari e personali mi hanno messo a dura prova. In questi ultimi giorni sento che la mia capacità di essere produttivo ed efficiente è diminuita. Tutto questo carico di lavoro mi ha fatto venire il dubbio di non essere più sul pezzo in un modo soddisfacente. Da alcuni giorni, infatti, non pubblico nuovi esercizi o articoli sul blog proprio perché non mi sento molto ispirato. Qualche sezione deve essere riorganizzata, qualche pagina migliorata, i contenuti devono essere aggiornati su alcune reti sociali e il lavoro in generale mi sembra un po’ lento e faticoso, senza troppo slancio.

  Non voglio permettere al poco tempo e alla poca energia di rendere peggiore la qualità del progetto e non voglio pubblicare contenuti di scarso valore che non mi soddisfano. Le nuove idee di cui mi sto occupando dietro le quinte sono tante ma, prima di proporre novità, è necessario fare ordine in quello che già esiste. Mi preoccupa molto vedere che tante piccole cose da fare rischiano di diventare una montagna, soprattutto in questo periodo con le batterie un po’ scariche. La mia è una sensazione generale, mi sembra sempre di inseguire e di essere un po’ in affanno. Il blog in questo momento non è in forma.

  Per tutte queste ragioni ho deciso ancora una volta di riprendere fiato per un po’ prima di tornare a tuffarmi nel lavoro al 100%, con la stessa determinazione di sempre, per tornare a essere completamente soddisfatto del mio lavoro. Voglio rivedere il materiale pubblicato, sistemare quello che non mi piace, fare un po’ di ordine, riposare un po’ e nel frattempo studiare bene come portare avanti tutte le nuove proposte che in questo momento vanno avanti troppo lentamente.

  Gli impegni personali e le lezioni come tutor non possono fermarsi e hanno bisogno di energie quindi ho deciso di mettere il blog in pausa alcuni giorni. Lo scopo è quello di seguire gli impegni con priorità più alta, ricaricare le batterie, fare il punto della situazione e stabilire un programma di lavoro per ripartire con più fiducia e impegno di prima.

  iSpeakItaliano non si ferma completamente perché il podcast va avanti come sempre, ma la presenza sui social sarà minima e il blog non pubblicherà nuovi contenuti fino a giugno. E’ stata una decisione difficile ma necessaria proprio per il bene del progetto.

  Questa pausa non significa assolutamente che è finita la voglia di andare avanti, al contrario, indica invece una seria volontà di continuare ancora a lungo e al meglio per rendere iSpeakItaliano migliore. Ammettere di avere difficoltà, infatti, è secondo me una prova di forza e non di debolezza, ed è il primo passo per superare una situazione difficile. Mi sono fermato altre volte in passato per ripartire nel modo giusto e anche questa volta l’obiettivo è proprio quello di non andare avanti nel modo sbagliato e con fatica.

  La mia intenzione è di assentarmi solo per il tempo necessario. Non voglio restare fermo troppo a lungo ma tornare molto presto ad essere produttivo. Quindi vi invito ad avere fiducia nelle mie parole e continuare a seguire il progetto come sempre.

Un saluto a tutti voi e grazie per la vostra comprensione.

 

Restate sintonizzati, quindi, iSpeakItaliano e l’Italia ripartono a giugno, più forti di prima.

Soluzione

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.